Iiris vi invita a partecipare al workshop che si terrà sabato 18 Maggio dalle 10:00 alle 19:00, l’evento è aperto a tutti/e gli interessati/e, per partecipare scriveteci o contattateci telefonicamente.

Il Workshop, tenuto dalla Prof.ra Patrizia Patrizi, si pone in linea di continuità con quello del 2018, in cui sono state introdotte origini, filosofia e applicazioni delle pratiche riparative.

L’appuntamento del 2019 svilupperà valori, principi e metodi della giustizia riparativa, con uno specifico focus sui processi di riparazione e di mediazione, di cui saranno illustrati metodi e strumenti, anche attraverso l’utilizzo di filmati e l’attivazione dell’aula. Particolare attenzione sarà rivolta alla figura con funzioni di facilitazione: ruolo, competenze, formazione.

Sarà, inoltre, illustrata la recente Raccomandazione del Consiglio d’Europa CM/Rec(2018)8, di cui verranno approfondite le prospettive rispetto a ruolo e funzioni di facilitatrici/facilitatori.

Da anni la Prof.ssa Patrizi, insieme al gruppo di PsicoIus e la cattedra di Psicologia sociale e pratiche riparative dell’Università di Sassari, attiva occasioni per stimolare il dibattito intorno al tema della giustizia riparativa: un paradigma, un insieme di programmi e di tecniche la cui finalità è intervenire sulle sofferenze conseguenti a un illecito, sostenendo persone e gruppi nella rielaborazione di quanto avvenuto e nella costruzione di rinnovato benessere.

Giustizia e pratiche riparative (Restorative Justice and Restorative Practices) costituiscono un insieme di strategie che hanno come finalità generale la ricostruzione del senso di comunità, oggi sempre più compromesso, attraverso la promozione di occasioni positive di benessere individuale e collettivo.


Prof.ra Patrizia Patrizi, Psicologa giuridica e Psicoterapeuta – Ordinaria di Psicologia sociale e giuridica presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’Università degli Studi di Sassari, Presidente di PsicoIus, Componente del Board dell’European Forum for Restorative Justice e del Comitato Scientifico Istituto Strategico. È attualmente coordinatrice per l’Italia (insieme a Claudia Mazzucato) della rete internazionale Strategies for Changes, finalizzata alla disseminazione della Giustizia riparativa e della Raccomandazione CM/Rec(2018)8.